Osmanthus fragrans Lour., 1790

sinonimo Olea fragrans Thunberg

Villa Giulia, Pallanza

L’ulivo fino al 1700 veniva coltivato sul Monterosso, poi a causa di una forte gelata le piante morirono e la sua coltivazione fu abbandonata, ma mai dimenticata, tanto è vero che fino agli anni 30 del secolo scorso -raccontavano i nostri vecchi- su un’altura sopra Suna, in primavera si celebrava la festa della “Rama uliva” durante la quale veniva impartita la benedizione del lago e della campagna.

Finalmente, nella seconda metà del XX secolo grazie alla dedizione di alcuni appassionati, l’ulivo è ritornato ad essere coltivato.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...